Lectio Boethiana: Etruscologia ed ideologie nel XX secolo

Dove

Istituto Svedese di Studi Classici a Roma
Via Omero 14
Roma

Data evento
12 Dicembre 2022


L’etruscologia si è sviluppata nel XX secolo come disciplina scientifica e universitaria grazie e contro le ideologie della sua epoca. In Italia, tra l’Unità e la marcia su Roma del 1922, gli studi sugli Etruschi furono incoraggiati da un nazionalismo esacerbato. Fatta l’Unità, bisognava fare gli Italiani, considerando gli Etruschi i precursori di Roma e gli antenati degli Italiani. Poi, dal 1922 fino al termine della seconda guerra mondiale, il fascismo ha favorito la strutturazione dell’etruscologia grazie all’Istituto di Studi Etruschi, che ha dato a questa disciplina una visibilità internazionale, ma il fascismo ha anche orientato tutta una serie di studi italiani verso l’idea di autoctonia degli Etruschi, contro quella di un’eteroctonia, promossa dalla Germania nazista per identificare gli Etruschi come individui orientali di una razza inferiore. Solo lentamente gli etruscologi si sono liberati dei valori associati al fascismo e si sono rivolti verso il liberalismo o verso il comunismo per rinnovare la loro concezione dell’origine, della società e dell’arte degli Etruschi.

Conferenza di Marie-Laurence Haack

https://isvroma.org/2022/12/01/lectio-boethiana-etruscologia-ed-ideologie-nel-xx-secolo-copy-copy/

©2021 AIAC. Tutti i diritti riservati.

Sede: Via di S. Apollinare, 8 (c/o Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps) | Postale: Via di S. Apollinare, 8 I-00186 Roma - Italy

Tel. / Fax: +39 06 6798798 | segreteria@aiac.org